Martybelli
Patologia ginecologica / Endometriosi

Spirale con utero retroverso

Buongiorno,
Ho 41 anni e soffro di endonetriosi da 2 anni. Sono stata visitata anche all’ospedale Di negrar specializzato, e mi è stato detto ho un utero di volume aumentato, adrnomiosi, utero in zevio fisso spiccatamente dolente. Modulo nel legamento utero sacrale sx di 1 cm. Mi è stato prescritto il il desogestrel che poi ho sostituito con il dienogest (visanne). A loro parere l’ideale nel mio caso sarebbe la spirale (IUD medicata). Ora, visto che le pillole provate mi danno molti effetti collaterali che hanno cambiato radicalmente la mia quotidianità, volevo provare con la spirale ma a negrar essendo ospedale cattolico non la inseriscono. La mia ginecologa me la metterebbe ma mi dice che lei non usa alcun tipo di anestesia, nonostante l’utero RV. Io sono spaventata. Consiglio?

Martybelli
25 Gennaio 2019

Risposta

Per mettere una spirale, qualunque essa sia, non serve l’anestesia, anche se l’utero retroverso.

Emilio Arisi
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK