Schatzli83
Gravidanza / Patologia della gravidanza

Ricerca gravidanza dopo MAV

A seguito di una IVG alla fine del 3° mese mi è stata diagnosticata una malformazione arteriovenosa uterina risolta poi con embolizzazione per via di una emorragia. Da allora ho effettuato 2 tentativi di ovodonazione, entrambi con beta negative. Al secondo tentativo l’endometrio al 10° giorno risultava disomogeneo e al momento del transfer di soli 6.3mm. Gli esami post embolizzazione fatti sono: eco-doppler in cui è stato esaminato il flusso sanguigno, risultato buono, ma c’era il dubbio di una piccola sinechia; idrosonografia in cui non è stato rilevato nessun problema; risonanza magnetica, in cui i vasi sanguigni risultano normali. Pensate che una isteroscopia possa essere utile? Il mio medico non la ritiene necessaria perchè dall’idrosonografia risultava tutto normale.

Schatzli83
28 Novembre 2018
28 Novembre 2018

Risposta

Concordo totalmente con il suo medico che nel suo caso l’isteroscopica sia inutile.

Emilio Arisi
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK