Giuliana
Contraccezione / Pillola

La pillola progestinica aumenta il rischio di tumore al seno?

Buongiorno. Ho 41 anni, non ho mai preso contraccettivi orali né avuto spirali. Ho iniziato la progestinica Azalia a Maggio 2020. Tra un paio di mesi ho la mia regolare mammografia con ecografia integrata, sono ipocondriaca e ansiosa e ho il terrore che la pillola mi procuri il tumore. Premetto che non ho casi di familiarità, non bevo, non fumo, svolgo regolare attività fisica, e seguo un regime alimentare corretto. Vorrei capire se sto comunque aumentando il rischio di tumore al seno, dato che ho iniziato la pillola in tarda età, e dato che la progestinica ha tra i suoi effetti l’assenza di ciclo, e così mi è accaduto. Attendo risposta, grazie!

Giuliana
28 Novembre 2020

Risposta

Buongiorno,
dire che sia la pillola la causa del tumore alla mammella non è corretto altrimenti sarebbe già stata ritirata dal mercato.
Quello che posso dirle è che:
– il rischio di sviluppare il cancro alla mammella aumenta in generale con l’aumentare dell’età;
– Il rischio nelle donne che usano contraccettivi a base di solo progestinico (POC), come Azalia, è verosimilmente simile a quello associato all’assunzione dei contraccettivi orali combinati (COC) e sembrerebbe essere lievemente aumentato rispetto alla popolazione generale; tuttavia, per i POC, le prove sono meno evidenti.

Se non ha familiarità e conduce uno stile di vita sano ed equlibrato stia serena e prosegua con i controlli periodici come da programma di screening.
Cordialità

Agata Ingala
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK