Michele
Contraccezione / Coito interrotto

Coito interrotto

Mi scuso anticipatamente per l’uso di linguaggio forte ma è l’unico modo per farvi capire la situazione. Giorno 4 giugno io e la mia ragazza abbiamo avuto un rapporto completo che si è concluso con un coito interrotto e sono sicuro di essere venuto fuori perché lo abbiamo visto entrambi ovviamente sulle lenzuola e non vicino alle sue parti intime, subito dopo lei come al solito si è andata a lavare ed era tranquilla, aspettava il ciclo per giorno 8 giugno ma mi ha detto che in estate le sballa sempre tipo la scorsa estate luglio 2017 le è ritardato di una settimana. Ora la mia domanda è può essere per lo stesso motivo che le sta ritardando il ciclo? Oggi siamo a 7 giorni di ritardo ma lei dice di avere fitte alle ovaie e a volte mal di schiena basso fino ad ieri sera, lei mi dice di avere

Michele
03 Settembre 2018
03 Settembre 2018

Risposta

A me pare che il grosso problema di tutta questa storia sia quello di aver affrontato dei rapporti senza precauzione alcuna, nemmeno con la minima precauzione del preservativo. Ciò è molto rischioso, ed in particolare, mi permetto di dirlo, alla vostra giovanissima età. Il coito interrotto e’ il meno sicuro dei metodi contraccettivi.
Le mestruazioni possono essere un fatto biologico oscillante anche indipendentemente dalla stagione, ma possono essere molto influenzate dallo stress. Fate eventualmente un test di gravidanza quando siano passate almeno tre settimane da quel rapporto.

Emilio Arisi
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK