Attualità

Vaccino contro il papilloma virus: per le ragazze ma anche per i ragazzi!

Redazione

Secondo le stime, il vaccino contro il papilloma virus (HPV) potrebbe ridurre del 90% l’incidenza dei tumori correlati a questo virus. E la novità è che entrambi i sessi, non solo le ragazze, devono vaccinarsi. Molte regioni si stanno attivando per la gratuità e per proporlo in senso attivo ai giovanissimi. In questo senso si inserisce il Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2017-2019, che ha esteso la gratuità anche ai maschi al dodicesimo anno di età.

Sul tema vaccini, compreso quello contro il papilloma, vi è molta discussione in Italia: il nostro direttore Sceglitu, Elsa Viora, presidente AOGOI, ha cercato di fare chiarezza intervistando la dr.ssa Elisa Cassina, ginecologa presso Consultori Familiari e Pediatrici ASL città di Torino

Domanda: Come è vissuta dai giovani l’offerta di vaccino contro il papilloma virus (HPV)?

Risposta: È un argomento molto attuale, fondamentale per la prevenzione e la salute: molti ragazzi sono già vaccinati ma è in atto un programma di prevenzione vaccinale molto più ampia, che si sta estendendo alle ragazze ma anche ai ragazzi, e del quale si dovrebbero vedere in futuro i risultati su ampia scala.

Domanda: È un dato molto importante, hai parlato di ragazzi, quindi il messaggio che dobbiamo dare è che anche i ragazzi, non solo le ragazze, si devono vaccinare! Perchè noi nella nostra testa pensiamo al carcinoma della cervice uterina (causato dal papilloma virus) e quindi pensiamo alle donne mentre invece tu ci stai parlando di vaccinare anche i maschi!

Risposta: Assolutamente si! forse è una delle più grandi novità è proprio questa: gli studi nazionali e internazionali ormai dimostrano che è fondamentale vaccinare entrambi i sessi per poter prevenire davvero sia il carcinoma della cervice uterina, che eventuali altre malattie che possono essere causati da questo virus, il papilloma virus.

Guarda il video

Perché vaccinarsi contro il papilloma virus

ll virus del papilloma umano (HPV) è il principale responsabile dell’insorgenza dei tumori della cervice uterina, che è il terzo tumore più frequente nella donna. Sebbene la maggior parte delle infezioni di HPV si risolve spontaneamente, si stima che la quasi totalità dei tumori al collo dell’utero e una quota di altri tumori (ano, orofaringe, vagina) siano causati da questo virus.

Il vaccino si è confermato l’arma più efficace per prevenire l’infezione da HPV.

Hai un dubbio? Chiedi ai nostri Esperti on line!

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK