L´endocrinologo

 

L'endocrinologia è la branca della medicina che studia la struttura, le attività e le malattie delle ghiandole endocrine.
 
Le ghiandole endocrine sono ghiandole a secrezione interna, che riversano cioè il loro secreto direttamente nel sangue. Sono: l'ipofisi (che sta al centro del cervello), la tiroide (che circonda la gola), il pancreas (situato nell'addome), le gonadi maschili e femminili (che fanno parte del nostro apparato genitale) e così via.
 
Che cos’hanno in comune queste ghiandole? Tutte producono ormoni, sostante biologicamente attive in grado di agire a distanza rispetto al luogo di produzione.
 
Gli ormoni agiscono come messaggeri chimici sugli organi bersaglio di cui regolano l'attività; essi controllano ogni processo biologico: crescita, sviluppo corporeo e intellettivo, riproduzione, etc.
 
Gli ormoni mantengono l'equilibrio interno dei processi metabolici che regolano le funzioni di tutti i nostri organi: cerebrale, cardiovascolare, respiratoria, digestiva, muscolo-scheletrica, riproduttiva. Per questo motivo, l'endocrinologia viene considerata la più trasversale delle specializzazioni mediche.
 
Può capitare a chiunque di avere almeno una volta nella vita un disturbo o una malattia che coinvolge il sistema endocrino-metabolico.
 
Disordini metabolici (come il diabete, ma anche livelli alti di colesterolo o di trigliceridi), malattie della tiroide, dell'ipofisi sono tra gli esempi più frequenti nella nostra società.
 
Anche il ciclo mestruale della donna dipende, come ben sappiamo, dagli ormoni (estrogeni e progestinici) e se siamo alte e slanciate o bassine e con tendenza a ingrassare, depresse o perennemente contente, molto può dipendere dai nostri ormoni.
 
Chiunque soffra di disturbi legati al sistema endocrino viene generalmente indirizzato, dal proprio medico curante, all'endocrinologo. L'endocrinologo, attraverso un'accurata visita ed eventuali esami, riconosce i disordini ormonali e indica la cura più adeguata per ripristinare il normale bilancio ormonale.
 
Anche le giovanissime possono rivolgersi all'endocrinologo, per esempio per problemi di ipertricosi e irsutismo, ma anche per la terapia dell’acne o per irregolarità del ciclo mestruale (sindrome dell'ovaio policistico, sindrome premestruale, eccetera).
 
L'endocrinologo ospedaliero lavora spesso in team con altri specialisti, come il dietologo, il ginecologo, lo psicologo in modo da poter valutare il problema in modo più globale.
 
Inoltre, l'endocrinologo si occupa dello studio e del trattamento del diabete, delle malattie della tiroide (come l’ipotiroidismo) e delle ghiandole surrenali, del sovrappeso, dell'obesità, della menopausa, dell'osteoporosi, dei disordini del colesterolo e dei trigliceridi, dell'infertilità, della crescita e dello sviluppo e dei tumori delle ghiandole endocrine.