Fare l´amore con i bambini in casa

fiogf49gjkf0d

 

Come è possibile fare l'amore liberamente con i bambini nell'altra stanza? Con una porta chiusa a chiave. La soluzione più facile per sentirci a proprio agio nel fare l’amore e per vivere in coppia quel momento di grande comunione.
 
Ma normalmente si pensa che “i bambini potrebbero muoversi”, “potrebbero avere bisogno” e in tal caso noi non li sentiremmo. Proveremmo così un grosso senso di colpa se capitasse loro qualcosa e per evitare questa paura si cerca di reprimere il desiderio, di darsi motivazioni “adulte”: “ prima la famiglia… poi i grandi…".
 
Per contro, ritornando alla porta, chiuderla a chiave non significa isolarsi dal mondo, ma concederci un angolo di autonomia per soddisfare le nostre esigenze emotive e sessuali di coppia. Non senza aver prima soddisfatto quelle di genitori: vale a dire avendo portato a termine tutti i riti della buona notte a cui è abituato il bambino.
 
La filastrocca o la fiaba, i progetti per il giorno seguente, il bacio, la carezza, la luce spenta...
 
Fatto questo ed accertatici che ai bambini, adeguatamente all’età, davvero non necessiti nulla oltre a un buon sonno, chiudere la nostra porta sarà come rispettare un nostro “rito” di coppia. 
 
E se proprio i bambini avessero bisogno di noi e bussassero alla nostra porta, avremmo in questo modo tutto il tempo per ricomporci, emotivamente e fisicamente, e affrontare questa nuova evenienza. Senza sensi di colpa.