Sesso in gravidanza

fiogf49gjkf0d

 

Durante la gravidanza i genitali cambiano aspetto?
Sì, a causa delle modificazioni ormonali, aumenta il flusso sanguigno nei genitali esterni, che risultano più rigonfi, più vascolarizzati. Talora questa rappresenta una piacevole novità da scoprire insieme, che può potenziale la risposta sessuale, rendendo i rapporti più piacevoli. Ma non è per tutti così: alcune coppie percepiscono queste variazioni come fastidiose: l'aumento della vascolarizzazione stimola le secrezioni vaginali che diventano abbondanti e possono ridurre il desiderio del partner anche per il loro odore acre.
 
La nostra intesa sessuale è buona, ma non è pericoloso avere rapporti in gravidanza?
Non solo non è pericoloso, ma è consigliabile se entrambi i partner ne hanno voglia. Una vita sessuale gratificante si ripercuote positivamente sul rapporto di coppia e aiuta la donna a vivere serenamente la gravidanza. Quanto al bambino, non corre alcun rischio protetto com'è dal sacco pieno di liquido amniotico.
 
Ci sono casi in cui sono sconsigliati i rapporti sessuali durante la gravidanza?
Sì. Per esempio, se esistono minacce di aborto spontaneo o di parto prematuro. Opure in presenza di emorragie vaginali non spiegabili e dopo la rottura delle acque. È consigliabile astenersi dai rapporti sessuali anche in caso di placenta previa o suo parziale distacco dall'utero perché la penetrazione può aumentare il rischio di emorragia; nel 3° trimestre in caso di gravidanza gemellare. Anche in caso di infezioni è buona norma evitare i rapporti sessuali fino alla completa risoluzione del problema con una terapia corretta. Ma certamente la preclusione di rapporti d'amore completi non vieta baci, carezze, massaggi, abbracci e coccole a volontà per continuare a comunicarsi tutte le belle sensazioni di questo momento così speciale.
 
Negli ultimi tempi apprezzo più del solito il piacere della sessualità. Come mai?
È una condizione assolutamente normale in gravidanza, soprattutto dopo i primi 3 mesi, che sono i più delicati. Molte donne si sentono più sensuali e libere nell'espressione della sessualità. La produzione di ormoni femminili produce una sensazione di benessere, di serenità e di appagamento. Inoltre, il maggior afflusso di sangue nell'area genitale accresce la sensibilità e stimola risposte sessuali più intense.
 
Io vorrei fare l'amore, ma la mia partner ha paura? È normale?
Durante la gravidanza, in alcune donne riemergono conflittualità sopite o insorgono ansie e paure, talvolta del tutto ingiustificate: la paura che nasca un bimbo malformato, la paura del dolore del parto etc. Gli stessi rapporti intimi, visti come "un male per il bambino", entrano nell'area del proibito con l'assenso più o meno tacito del partner, che talvolta fa propri i molti timori della sua partner. Seguono alcuni esempi di timori che possono insorgere durante questa delicata fase della vita di una donna:
       
  •    
    Timore di urtare il bambino e di nuocergli durante l'amplesso.
       
  •    
  •    
    Timore che la penetrazione sia fonte di infezioni.
       
  •    
  •    
    Timore che l'orgasmo possa stimolare l'aborto o il parto prematuro.
       
  •    
  •    
    Timore che il feto in qualche modo "guardi" o "capisca" quanto sta avvenendo.
       
  •    
  •    
    Timore delle responsabilità future.
       
  •    
  •    
    Gelosia dell'altro.