rapporto non protetto dopo il ciclo

Gentile Prof. Arisi, mi trovo in uno stato d´ansia terribile. sono una ragazza di 19 anni e sto iniziando adesso una vita sessuale attiva. la sto vivendo con consapevolezza e provando sentimenti profondi verso il mio partner, ma siamo entrambi un po´ inesperti. ho un ciclo abbastanza regolare di 28 giorni (talvolta anticipa o ritarda di 2 giorni e raramente arriva a 3 o a 4 giorni di irregolarità) e le mestruazioni durano 3-4 giorni. il quarto giorno già le avevo finite e ho avuto la mia prima volta. il mio timore è dovuto al fatto che lui è entrato senza preservativo per pochi istanti, poi lo ha messo e abbiamo continuato; inoltre il giorno dopo è successo di nuovo ma con il coito interrotto e comunque non continuamente, ci fermavamo spesso. l´eiaculazione è avvenuta fuori e lontana dai miei genitali e lui ha giurato di non aver perso liquido e di essersi fatto male proprio perché era asciutto. è successo altre volte ma solo con il preservativo dall´inizio alla fine del rapporto. sulla base di queste informazioni, quale probabilità di rischio c´è di rimanere incinta? ho molta paura e non desidero una gravidanza. tra l´altro sono passati solo pochi giorni ma fin dal primo giorno dopo il rapporto non protetto accuso dolori al basso ventre e tensione addominale. non so, magari è lo stress che deriva dalla mia ansia e quindi sono talmente suggestionata da sentire persino dolori. la prego di non ignorare la mia domanda e di fornirmi una risposta al più presto. la ringrazio per la sua cortesia. cordiali saluti.

Risposta:



Se non c´e´ stata emissione di sperma non ci sono rischi, ma non mi fiderei di questo metodo. Consiglierei preservativo +pillola, per difendere da gravidanze non desiderate e malattie sessualmente trasmesse.

Risposta inviata da: Prof. Emilio Arisi