Stress da lavoro? Affidatevi allo sport!

Roma, 12 aprile 2017 -Riunioni, viaggi, pressioni e incombenze da ogni parte, senza dimenticare gli impegni in famiglia e tutto il resto. I motivi che ci causano stress sembrano infiniti, e il nostro benessere psicofisico ne risente fortemente. In queste situazioni ci si sente estremamente insicuri, non a proprio agio, con difficoltà anche a livello relazionale. Cosa fare per non andare in tilt? Praticare sport, come suggeriscono studiosi israeliani dell'Università di Tel Aviv. Secondo gli esperti, chi si allena per circa quattro ore a settimana ha meno probabilità di "scaricarsi" per colpa di un lavoro stancante. Questo significa non solo scaricare l’ansia accumulata durante la giornata, ma anche prevenirla, in quanto l’attività fisica rafforza anche il nostro cervello, che impara a gestire meglio le situazioni più delicate. Ma quanto tempo bisognerebbe allenarsi di preciso per resistere di fronte allo stress provocato dal lavoro? Secondo i ricercatori, possono dare notevoli benefici anche solo 150 minuti di attività fisica alla settimana. Non c’è bisogno quindi di sottoporsi a pratiche da superumani. È importante adattare l'attività fisica alle proprie abitudini quotidiane, in modo da renderla parte della propria giornata, e non viverla come un impegno gravoso da portare obbligatoriamente a termine, che magari causa la rinuncia di qualcosa di importante. L’attività fisica, quindi, non deve diventare un peso, un dovere, un ulteriore problema da affrontare; piuttosto, il movimento dovrebbe essere vissuto come un momento di piacevole svago da dedicare a se stessi.