Ragazzi, attenti alla postura!

Roma, 28 settembre 2017 – Come ogni anno si è riaperto il dibattito sulla pericolosità dello zainetto per la schiena dei nostri ragazzi. Ma i genitori dovrebbero essere allarmati anche per un altro aspetto: le posture scorrette che bambini e adolescenti assumono seduti per ore e ore ai loro banchi. Le posizioni errate assunte per molto tempo sono fonte di innumerevoli conseguenze e i disturbi possono insorgere fin dai 6 – 7 anni. Intervenire, quindi, in modo tempestivo è fondamentale. Come? Prevenendo attraverso esami che valutino lo stato di salute della schiena, praticando sport e attività che insegnino a muoversi, sedersi, sollevare pesi, camminare ecc. in modo corretto, e mettendo in pratica questi 5 consigli messi a punto dal Ministero della Salute:

1. quando il bambino è seduto deve mantenere una posizione dritta della colonna vertebrale: per questo l’altezza di banchi e sedie deve essere proporzionata a quella del bambino che li usa;
2. insegnanti e genitori devono correggere la postura anche quando i ragazzi utilizzano apparecchi elettronici per studiare o giocare;
3. è importante favorire l’attività fisica, perché nella fase della crescita contribuisce a rafforzare la muscolatura del tronco (addominali, lombari, sacro-spinali), che sostiene la colonna vertebrale;
4. il peso dello zaino non deve superare il 10-15% del peso corporeo: è consigliabile scegliere un modello adeguato alla corporatura di chi lo usa;
5. il periodo tra la quinta elementare e la prima media è l’età nella quale i ragazzi sono più fragili proprio per via dello sviluppo: attenzione, quindi, a qualsiasi dolore o fastidio alla schiena