I segreti per sviluppare la «brain reserve»

Roma, 29 settembre 2017 – Secondo i dati Istat oggi gli over 65 in Italia rappresentano più del 22% della popolazione e sono destinatati ad aumentare, tanto che le stime per il 2043 dicono che saranno più un terzo dei connazionali. Alzheimer e Parkison fanno paura, ma tenerli lontani o rallentarli è semplice: basta seguire le raccomandazioni degli specialisti su quei fattori di protezione che possono aiutare a combattere le malattie neurodegenerative. In sostanza, è possibile ed estremamente importante tenere allenato il cervello, sviluppando una “riserva” che ci sarà preziosa con l’avanzare degli anni. Come? Seguendo una dieta mediterranea piuttosto che una ricca di grassi; facendo attività fisica regolarmente, stimolando il cervello con enigmistica, scacchi, carte, giochi, lettura; favorendo i rapporti sociali senza isolarsi. Un modo semplice e alla portata di tutti per ridurre la probabilità di ammalarsi o ritardare l’evoluzione della malattia.