La pillola contraccettiva e i metodi ormonali

fiogf49gjkf0d

La contraccezione ormonale rappresenta la miglior  scelta per te, anche se sei alle prime esperienze.

Per almeno 3 buoni motivi:

1. Sei tu a controllare la tua vita sessuale e  riproduttiva, con la massima sicurezza
2. Puoi fare l’amore con serenità e tranquillità
3. Puoi ottenere benefici extracontraccettivi, cioè  un generale miglioramento di salute e benessere

1 La sicurezza è massima (quasi del 100%) se  l’assunzione avviene in maniera corretta: oggi, per aiutarti a  ridurre le dimenticanze, esistono pillole che non prevedono la pausa  di assunzione. Un confetto al giorno, senza mai smettere. La  particolare formulazione di questi prodotti (24+4) prevede inoltre 3  giorni in più rispetto ai tradizionali di principio attivo che  riducono le fluttuazioni ormonali e quindi i sintomi legati alla fase  che precede le mestruazioni. Quando deciderai di smettere di prendere la pillola inoltre la fertilità  verrà subito recuperata.

 

2 Sapere che non corri rischi di gravidanze  indesiderate ti dà la possibilità di vivere il rapporto con spontaneità, fiducia, serenità. Valori  importanti proprio perché gran parte della buona riuscita delle prime esperienze  dipende da fattori psicologici. E l’ansia di rimanere incinta non  aiuta certo a creare l’intesa…

 

3 La pillola regolarizza il ciclo e ti aiuta a  risolvere problemi come mestruazioni irregolari, troppo abbondanti,  dolorose o frequenti. Allo stesso modo riduce il rischio di anemie  (spesso causate appunto da perdite molto intense), di cisti ovariche,  il dolore mestruale e la sintomatologia premestruale, ossia l’insieme  dei disturbi che precedono il ciclo (sbalzi d’umore, depressione,  irritabilità, attacchi di fame, gonfiore addominale, dolore al seno,  ecc.).

 

Metodi ormonali

Come la pillola, anche il cerotto o l’anello  vaginale presentano le stesse caratteristiche: reversibilità,  sicurezza, facilità d’uso. Cambiano le modalità di assunzione: il  cerotto va applicato sulla pelle e sostituito ogni settimana,  l’anello va posizionato in vagina dove resta per tre settimane  (richiede una minima manualità).

La pillola però esiste in moltissime combinazioni ed  è più facile individuare proprio quella “su misura”, capace di aiutarti anche a risolvere  problemi come acne, pelle grassa, eccesso di peluria o disturbi  premestruali.

 

Da sapere   

Per cominciare…

La pillola richiede la prescrizione medica: per poter  iniziare a prenderla è quindi necessario recarsi da un ginecologo.  Se non vuoi andare da quello di mamma, per paura che poi lei lo venga  a sapere (ma, tranquilla: i medici sono tenuti al segreto  professionale), rivolgiti a un consultorio.

Si tratta di strutture (pubbliche o private: quelle  pubbliche sono gratuite) diffuse su tutto il territorio nazionale.  Per sapere dove si trova quella più vicina a te consulta l’elenco  completo nel sito www.sceglitu.it

 

È come lavarsi i denti!

La pillola va assunta una volta al giorno, sempre  alla stessa ora. La prima confezione va iniziata il primo giorno di  flusso mestruale, le successive di seguito, rispettando la pausa di 7  giorni (se quel tipo di pillola lo prevede). Se ci si dimentica di  iniziare la confezione dopo la settimana di sospensione l’efficacia  contraccettiva non è più garantita (bisogna prendere almeno 7  pillole prima di essere di nuovo “al sicuro”): in questo periodo  va quindi utilizzato un ulteriore contraccettivo. Per evitare questo  inconveniente alle adolescenti si consigliano pillole senza  interruzione (28 giorni) che riducono al minimo il rischio di errori.

Se si saltano più di 2 giorni consecutivi in genere  si verifica la mestruazione e l’assunzione va sospesa. Se il ciclo  non si verifica si può terminare la confezione ma la sicurezza  contraccettiva non è più garantita.

 

Consiglio: associa l’assunzione della  pillola a un gesto quotidiano come lavarti i denti, il viso, ecc.,  oppure metti un memo sul telefonino. In questo modo sarà più  semplice ricordatene!

 

Meglio incinta che grassa???

La più diffusa credenza sulla pillola è che faccia  ingrassare: per colpa di questo pregiudizio molte ragazze rifiutano di utilizzarla e rischiano di  trovarsi ad affrontare ben altri problemi…

Oggi esistono pillole con dosaggi ormonali molto  bassi che non hanno alcuna influenza sul peso, anzi. Per esempio,  quelle a base di drospirenone (un ormone con effetto simil-diuretico)  contrastano la ritenzione idrica. Non ci sono scuse: se sei un po’  in sovrappeso è meglio che cominci a riconsiderare la tua dieta e la  tua attività fisica. Ne guadagnerai in salute e benessere.