Pillola e adolescenti

fiogf49gjkf0d

Con la consulenza del Prof. Paolo Quartararo
Autore del recente volume “ Contraccezione in pillole”, Cofese Ed, 2006

 
Quella che comunemente viene chiamata “la pillola” è un contraccettivo a base di ormoni, che si presenta sotto forma di compresse da assumere regolarmente per bocca.
 
Da quando la pillola è stata inventata, negli anni ’60, grazie a uno scienziato americano: Pincus, la ricerca ha fatto molti progressi e la pillola ha subito un notevole miglioramento, sia come qualità che come quantità di ormoni presenti.
 
Le dosi ormonali che la donna oggi assume sono di gran lunga inferiori a quelle delle prime pillole. Inoltre, sono stati sintetizzati ormoni più efficaci e meglio tollerati. 

La pillola, come gli altri metodi ormonali, rappresenta uno strumento prezioso che ha radicalmente rivoluzionato la vita di milioni di donne, permettendo di vivere pienamente la loro sessualità, con gioia e piacere, senza la continua paura di una gravidanza indesiderata, ma proteggendo in modo sicuro la propria fertilità, in vista di una decisione futura, da prendere al momento giusto.
 
È una fortuna poter disporre di un tale metodo, soprattutto per una ragazza adolescente che sta mettendo le basi per costruirsi il suo futuro.
 
Quali ormoni?
Nella maggior parte delle pillole, ci sono due tipi di ormoni: l’estrogeno e il progestinico, simili agli ormoni normalmente prodotti dalla donna, che regolano tutta l’attività del suo apparato genitale. Vengono chiamati anche ormoni estroprogestinici.  
 
 

                               

                                                                                                                                        
                       
La pillola è un farmaco?
                       
La pillola, anche se a basso dosaggio, è sempre un farmaco. Se la vuoi     assumere, devi prima farti visitare da un ginecologo, che ti richiederà di     fare delle analisi del sangue
                       
                       
Per farti prescrivere la pillola
                       
           
 
L’efficacia rasenta il 100%
L’efficacia della pillola è molto elevata. Probabilmente ciò è dovuto al fatto che i meccanismi d’azione sono molteplici. Innanzitutto, grazie una meccanismo complesso, impedisce che avvenga l’ovulazione, mettendo a riposo le ovaie. Intervengono, inoltre, altri meccanismi accessori che completano e rafforzano l’efficacia del metodo. (Per ulteriori informazioni, vai al palazzo della Contraccezione Ormonale).
 
La pillola è pericolosa?
La pillola non è pericolosa, a condizione di assumerla secondo le indicazioni del medico e facendo regolarmente i controlli richiesti, in modo da assicurarsi che il proprio corpo reagisca bene alla sua assunzione. Durante i primi mesi, il tuo organismo si deve adattare alla pillola e, quindi, potrebbero sorgere alcuni disturbi transitori, come ti avrà sicuramente spiegato il tuo medico. Se dovessero persistere, è meglio rivolgerti a lui o al consultorio, per avere il consiglio più adeguato o un’altra pillola più indicata al tuo organismo.
 
La pillola è efficace dal primo giorno?
Si, è efficace immediatamente, se si comincia a prendere dal primo giorno di mestruazioni e si assume correttamente. 
 
Pillola e fumo: meglio di no
Quando si comincia ad assumere la pillola, bisognerebbe evitare di fumare, perché l´associazione pillola-tabacco aumenta il rischio di malattie a cuore e vasi.
 
La pillola può aumentare l’acne?
Al contrario, tutte le pillole, con effetto più o meno intenso, migliorano l’acne ed alcune in maniera decisiva. Parlane con il tuo ginecologo, durante la visita.
 
La pillola fa aumentare la peluria?
Assolutamente no. Questo era un effetto delle prime pillole che contenevano vecchi progestinici che conservavano una modesta attività degli ormoni maschili. Con le nuove pillole oggi disponibili, questi fenomeni non si verificano più, stai tranquilla. 
 
È vero che la pillola fa ingrassare?
Anche questo è un effetto che si riscontrava con le prime pillole, ad alto dosaggio ormonale. Tutti gli studi più recenti hanno evidenziato che le variazioni di peso corporeo sono minime, anche considerando lunghi periodi di tempo e casistiche molto numerose.
 
Favorisce la ritenzione di liquidi?
L’assunzione di alcuni tipi di pillole può determinare una modesta ritenzione idrica che può essere più evidente nei primi mesi di trattamento, per poi scomparire o, comunque, ridursi in modo evidente. Se dovesse accaderti, puoi tranquillamente parlarne con il tuo ginecologo, che potrà cambiarti il tipo di pillola.
 
La pillola favorisce l’insorgenza di cellulite?
La pillola non è mai causa diretta di cellulite, che presenta molti altri fattori di origine: predisposizione genetica, fumo, sedentarietà, stress, scarso riposo, abbigliamento costrittivo, stipsi, alimentazione scorretta, anomalie posturali,  disturbi vascolari, endocrini e metabolici etc. 
 
Chi porta le lenti a contatto, può prendere la pillola?
Si, non ci sono controindicazioni. Se accusi un po’ di secchezza agli occhi, puoi utilizzare delle lacrime artificiali, che hanno un effetto umettante. 
 
Esiste l’allergia alla pillola?
Essendo un farmaco, anche la pillola può provocare allergie in alcuni soggetti. Se soffri di allergie, ricordati di segnalarlo al medico. 
 
La pillola può ridurre il desiderio sessuale?
Gli ormoni contenuti nella pillola hanno una scarsa influenza sul desiderio sessuale (libido), sia in senso positivo sia in senso negativo.
 
È vero che la pillola regolarizza il ciclo mestruale?
Si, è vero, e questo rappresenta uno dei numerosi effetti positivi che la pillola svolge, oltre a quello contraccettivo. La pillola tende a regolarizzare il ciclo in tutte le sue caratteristiche. Quando si assume la pillola, la maggior parte delle donne sa con precisione il giorno nel quale comparirà il suo flusso mestruale e questo rappresenta un aspetto positivo per le adolescenti, che presentano spesso cicli irregolari e dolorosi.
 
La pillola protegge dall’AIDS?
No. Nessun contraccettivo, ad eccezione del preservativo, può proteggerti dall’AIDS o da qualsiasi altra malattia a trasmissione sessuale.
 
La pillola migliora anche la sindrome premestruale?
Generalmente si, perché tende a riequilibrare la condizione ormonale che ne è la causa scatenante. La pillola agisce positivamente anche sul dolore mestruale (dismenorrea), riducendolo notevolmente, con grande sollievo della donna. 
 
La pillola: una scelta importante
Prendere la pillola, o un altro contraccettivo ormonale,  rappresenta una decisione importante, che va maturata, riflettendoci un po’ di tempo. Se decidi di prenderla, significa che desideri assumerti la responsabilità della tua scelta, che sei consapevole della tua fertilità e che desideri aprirti alla sessualità, senza il fardello della paura di una gravidanza precoce, per ora indesiderata.