Genitori e adolescenti a confronto

fiogf49gjkf0d

L’adolescenza è un periodo difficile per entrambi, genitori e figli, ma ricco di potenzialità di crescita per ciascuno. Contrasti, conflitti, incomprensioni coinvolgono adulti e adolescenti in un confronto continuo.

 

Crescendo, i genitori e la famiglia non rappresentano più il centro esclusivo dei tuoi affetti e del tuo mondo. E’ arrivato il momento di cominciare a staccarsi dalla famiglia, di fare i primi passi all’esterno e sperimentarsi con i coetanei.

 

C’è chi lo fa con spavalderia, chi più timidamente, ma a tutti, prima o poi, accade qualcosa di veramente bello e intenso. Ci si innamora e si tenta di uscire dal “guscio” familiare. Si comincia a scoprire la propria sessualità e non sempre questa scoperta è vissuta serenamente.

 

A volte questa nuova consapevolezza crea inquietudine e sensi di colpa: dialogare con i genitori sull’amore e sul sesso non è facile! Gli stessi adulti, spesso, provano più imbarazzo dei loro figli ad affrontare argomenti come la masturbazione, il rapporto sessuale, la contraccezione.

 

Nel nuovo modo di relazionarti con i tuoi genitori, elabori e difendi le tue idee, spesso entrando in conflitto con loro: emergono così somiglianze e diversità, ed eventualmente contrasti. Per un genitore è più difficile mettere in discussione il proprio modo di pensare.

 

Anche se il confronto quotidiano con i tuoi può essere difficile o conflittuale, è comunque fondamentale perché rimane un rapporto di affetto incondizionato, necessario per elaborare i rapporti con gli altri.

 

In ogni caso non c’è da preoccuparsi: alla fine del tuo percorso di adolescente, entrambi deporrete le armi e vi riconoscerete reciprocamente indipendenti, pur volendovi un gran bene.