GLI ITALIANI SI MUOVONO POCO, RIMANI IN FORMA CON 5. 000 PASSI AL GIORNO!

Devi sapere che per rimanere in forma e salvaguardare la tua salute non è necessario diventare atleti olimpionici: basta camminare di più! Certo, questo deve essere fatto possibilmente ogni giorno e a passo svelto. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità sono sufficienti: 5.000 passi, circa 3 chilometri. Il movimento allontana il rischio di malattie, anche gravi (come ad esempio il cancro), e fa vivere più a lungo. Inoltre in questo modo è possibile anche risparmiare circa 1.000 euro l’anno per costo della benzina, manutenzione dell’auto e spese sanitarie.

 

Secondo i dati Istat, nel nostro Paese, le persone che non svolgono né uno sport né un’attività fisica nel tempo libero sono circa il 40%. Più pigre risultano le donne: le sedentarie sono il 44% delle italiane mentre “solo” il 35% degli uomini fa lo stesso. Un bel problema! Soprattutto se consideriamo che l’esercizio costante fa bene anche alla mente. Il movimento è un’ottima arma contro la depressione, in quanto contrasta gli effetti dannosi prodotti dallo stress negativo. Come? Aumentando endorfine e serotonina, sostanze coinvolte nella regolazione dell’umore.

 

L’inizio dell’autunno è un ottimo momento per iniziare a fare qualche passo in più! Vediamo ora qual è il vestiario migliore. La calzatura è senza dubbio lo “strumento” principale per il cammino. Anche una semplice passeggiata necessita di una spinta ottimale del piede e, di conseguenza, di una scarpa che faciliti un movimento corretto. Quali calzature indossare? Le più adatte per il walking sono realizzate in modo specifico, diverse dai prodotti pensati per la corsa o per altre discipline. In caso tu non riesca a trovare un negozio di articoli sportivi con questi modelli, puoi ripiegare sulle scarpe da running, che rappresentano la soluzione più vicina a quella ricercata. Perché? La parte superiore di rivestimento del piede (tomaia), è ottimale in tutti e due i modelli, soprattutto se realizzata in tessuto traspirante. Ma le differenze maggiori stanno nella suola. Ad esempio, le calzature da walking hanno un tacco più smussato, che permette un impatto migliore del tallone con il terreno.

 

Scegli un abbigliamento comodo e confortevole, sia che tu voglia cimentarti in un percorso più impegnativo che in uno più leggero. Ovviamente, la prima opzione sono degli indumenti sportivi: tuta o maglia e pantaloncini. In questo modo si è portati anche ad aumentare il passo, in caso ci si senta in forma. I tessuti acrilici di nuova generazione sono l’ideale. Sono studiati innanzitutto per non trattenere il sudore a contatto con la pelle. Oltre che per riscaldare in inverno, pur essendo molto leggeri, e per far traspirare la cute nella stagione calda. Evita le fibre naturali (cotone, lana), perché assorbono molto il sudore e rimangono bagnate. Copri sempre la testa con un cappello: nelle giornate fredde ridurrà il rischio di sinusiti o emicranie, mentre quando fa caldo ti riparerà dal sole.