LA DELICATA ED ENTUSIASMANTE PROVA DELL’AMORE

Dove sta scritto che solo la primavera è la stagione nella quale esplode il più bello ed emozionante dei sentimenti? Anche nell’ultimissime settimane d’estate (magari in coincidenza con il ritorno a scuola) è possibile che inizi a battere forte il cuore.

Il sentimento sarà vero?

E’ possibile riconoscere quando un amore è autentico? Come si fa a capire la differenza tra una semplice cotta passeggera e una storia importante? Nei primi giorni i sintomi sono gli stessi: ore e ore a vedere se risponde ai tuoi messaggi, voli al sospirato appuntamento con le guance in fiamme, farfalle nello stomaco e il cuore palpitante. Se poi la storia, invece di sgonfiarsi continua sempre più bella e ancora più forte dei primi giorni … quello che stai vivendo è vero amore.

 

Questione di numeri?

Tutti noi abbiamo la possibilità di trovare la nostra anima gemella? Forse! Un team di scienziati inglesi dell’Università di Bath ha provato, attraverso uno studio, a quantificare le chances di trovare la persona giusta. Se lasciamo tutto alla caso in un giorno qualunque le possibilità sono una su 562. I ricercatori d’Oltremanica hanno basato i loro calcoli su 18 fattori chiave, tra cui lo status, l'età desiderata, l'attrattività fisica e lo stato delle relazioni. Hanno scoperto che solo 84.440 persone nel Regno Unito soddisfano le esigenze romantiche della persona media su una popolazione adulta di oltre 47 milioni. L’aspetto positivo è che si può fare qualcosa per aumentare le probabilità di trovare la persona giusta. Ad esempio parlare con qualcuno in palestra aumenta le possibilità del 15%, concedersi dei drink dopo il lavoro del 16% o rivolgersi ai siti di incontri online del 17%. I giovani però risultano più penalizzati rispetto ai più anziani. Sempre secondo la ricerca britannica il gruppo di età con le migliori chances è stato quello dei 65-74 anni con una probabilità su 304 di trovare la persona giusta. Gli adolescenti invece hanno solo una possibilità su 1024.

 

La prima volta: sarò allaltezza?

Oltre ai primi amore durante l’adolescenza arrivano anche le prime esperienze sessuali. E’ fondamentale non arrivare impreparati a questo appuntamento. Secondo un’indagine della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) il 47% degli giovani residenti nel nostro Paese ha avuto la sua prima volta fra i 17 e i 19 anni e il 31% tra i 14 e i 16. In questa occasione il 42% delle under 25 italiane non utilizza nessun metodo contraccettivo. Nelle successive esperienze, il 35% delle giovani continua a non utilizzare nessun metodo contraccettivo, il 41% ricorre al preservativo, il 21% prende la pillola e il 3% si serve di altri metodi ormonali non orali come il cerotto e l’anello. Quasi la metà delle italiane rischia di incorrere in una malattia sessualmente trasmissibile o in una gravidanza indesiderata fin dal proprio esordio sessuale. E’ un problema originato soprattutto dalla disformazione: solo tre giovani donne su dieci hanno ricevuto informazioni corrette da medici e insegnanti. Il rimanente 70% ha attinto da fonti non qualificate.

 

Su questo portale puoi trovare tante notizie certificate su temi delicati ma importantissimi per il tuo benessere psico-fisico come l’educazione alla sessualità, affettività e contraccezione consapevole.