Vaccino HPV per i ragazzi

Vaccinare contro il Papilloma virus anche i ragazzi? E'la proposta lanciata in questi giorni da un gruppo di specialisti al Congresso della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia che si è da poco concluso a Palermo. Quali vantaggi potrebbe comportare? Lo abbiamo chiesto al professor Antonio Perino, presidente del Congresso e direttore della Clinica ginecologica dell'Università di Palermo.
“A cinque anni dall'introduzione della vaccinazione contro l'HPV per le ragazze di 12 anni, che ha registrato finora un'adesione del 56%, proporre di vaccinare anche i ragazzi potrebbe ridurre ulteriormente il rischio di contagio e la diffusione stessa del virus. Il vaccino protegge innanzitutto i giovani dal rischio dei fastidiosi condilomi, lesioni genitali molto diffuse (più di 400.000 casi all'anno in Europa) che possono compromettere la vita di coppia e creare gravi problemi di perdita di autostima. In più ha una protezione anche dai tumori anali, oggi in aumento soprattutto negli omosessuali (da 2 casi a 40 su 100.000)”.
A quale età i ragazzi dovrebbero vaccinarsi?
“Come per le ragazze, la fascia d'età indicata per la vaccinazione dei maschi va da 12 a 15 anni, prima cioè dell'inizio dell'attività sessuale quando l'efficacia del vaccino è massima perché l'organismo non è ancora venuto in contatto col virus. Si può estendere comunque la vaccinazione fino a 26 anni e più, soprattutto nei ragazzi a rischio, omosessuali o in chi ha rapporti promiscui”.
Chi dovrebbe promuovere questa vaccinazione?
“Innanzitutto occorre sensibilizzare i genitori sulla pericolosità di queste infezioni che vengono spesso sottovalutate, soprattutto nei maschi.
E'poi necessario mobilitare gli organi di informazione per far capire l'utilità di questo vaccino allo scopo di eradicare l'infezione. E soprattutto è indispensabile informare i giovani sui pericoli di queste patologie, in particolare i condilomi, che, essendo lesioni genitali molto fastidiose e visibili, possono veramente compromettere la vita di coppia e la sessualità futura”.
E' già disponibile il vaccino? Viene rimborsato dal Sistema Sanitario?
“In Italia è stata approvata l'indicazione di questo vaccino nei ragazzi dai 12 ai 15 anni, ma ci si può vaccinare anche fino a 26 anni. Non è però ancora riconosciuta la rimborsabilità dal Sistema Sanitario. Lo si può comunque acquistare nelle farmacie a un prezzo di circa 150 euro a dose: per completare il ciclo vaccinale sono previste dai protocolli tre dosi di vaccino”.
di Paola Trombetta