Tutto quello che non dovete credere

fiogf49gjkf0d
 
Invecchiamento
 
NON È VERO CHE …
 
 Con il passare degli anni, diminuendo progressivamente la fertilità della donna, diventa meno necessario prendere precauzioni.
 
Contraccezione ormonale
 
NON È VERO CHE …
 
Meglio sospenderla ogni tanto, per “disintossicare” il corpo
 
Non è assolutamente necessario e non ci sono ragioni scientifiche, a meno che non si verifichino effetti collaterali. Per ogni eventuale dubbio, parlane con il tuo ginecologo o con il tuo medico: saprà sicuramente darti il consiglio più adeguato.
 
Pillola
 
NON È VERO CHE …
 
  La pillola favorisce il cancro all’utero o al seno .
 Le cause dei tumori sono complesse.
 È stato dimostrato che i tumori dell'utero e delle ovaie sono meno frequenti nelle donne che utilizzano la pillola.
 Alcuni studi hanno dimostrato che le donne che prendono la pillola presentano una maggiore probabilità di avere un Pap-test positivo, cioè possono presentare alterazioni di tipo pre-canceroso (forme di tumore ancora latenti) nelle cellule della cervice.
 Si pensa però che tale correlazione sia legata alle abitudini sessuali e al frequente cambio dei partner. La trasmissione sessuale di un virus (HPV), responsabile tra l'altro dei condilomi (piccole lesioni verrucoidi sui genitali esterni e interni), rappresenta uno dei principali fattori di rischio del tumore. Sarebbero quindi proprio i rapporti con partner diversi e non protetti dal preservativo a favorire la trasmissione del virus - e chi usa la pillola può trascurare questa protezione addizionale.
 Ricordati che il rischio c'è anche se i condilomi non sono visibili ad occhio nudo, vi sono infatti i portatori asintomatici.
 Un sistema contraccettivo di barriera, come il profilattico, può esserti utile se hai diverse relazioni occasionali con persone che non conosci bene, in quanto ti protegge dalle malattie sessualmente trasmesse (MST), compresa l'infezione da HPV.
 

 
La pillola riduce la fertilità,
 soprattutto se si usa per molti anni di seguito
 Non esiste alcun collegamento tra problemi di infertilità e utilizzo della pillola, per una qualsiasi durata di tempo. La pillola anticoncezionale è realmente un metodo contraccettivo reversibile, come possono testimoniare le numerose gravidanze ottenute dopo la sospensione della pillola, in donne che cercavano un figlio, delle quali esiste un’ampia documentazione nella letteratura scientifica.
 

 
Aumenta le probabilità di avere dei gemelli
 La possibilità di gravidanze gemellari che alcune cure contro la sterilità possono provocare, in quanto stimolano l’ovulazione, non ha nulla a che vedere con la pillola che, al contrario, fa “ riposare” l’ovaio.
 

 
Fa ingrassare
 Al massimo può indurre un lieve aumento di peso
 nelle prime settimane di assunzione, ma poi la situazione tende a normalizzarsi. Le prime pillole contraccettive contenevano un dosaggio ormonale ben superiore a quello di oggi, e potevano essere causa di aumento di peso, ma ciò non è valido per quelle attuali, a bassissimo dosaggio ormonale. Eppure molte donne ancora ne sono convinte. Un numero limitatissimo di donne che assumono la pillola aumentano di peso e, comunque, non in modo considerevole. Questo problema può essere dovuto a ritenzione idrica, aumento dell'appetito, cambiamenti di stile di vita o ambedue. In casi rarissimi, la pillola può influenzare il metabolismo. In genere, questi problemi si possono risolvere cambiando tipo di pillola. Prima però, controlla che le tue abitudini alimentari e il tuo stile di vita siano sani, se fai una vita molto  sedentaria, cerca di svolgere un'attività fisica.
 

 
Incide sull’umore e fa sentire depresse
 La pillola tende ad esaltare l’umore di base di una donna: se questa soffre di una forte depressione, può effettivamente peggiorare con la pillola, ma si tratta di un effetto collaterale assai raro e solo in donne particolarmente predisposte. Se hai sofferto in passato di episodi depressivi gravi, o se pensi che la pillola ti faccia sentire depressa, parlane al tuo medico. Lui ti saprà consigliare un altro tipo di pillola o un altro metodo contraccettivo.
 

 
Provoca malformazioni
  nelle eventuali gravidanze successive
 

 
Riduce il desiderio sessuale
 Gli estroprogestinici hanno una scarsa influenza sulla libido, sia in senso positivo che negativo. Alcune donne, tuttavia, si rivelano eccezionalmente sensibili ai livelli di ormoni contenuti in determinati tipi di pillola e possono, talvolta, riferire un calo d'interesse per il sesso. In questo caso, in genere, il problema si risolve, parlandone con il proprio ginecologo, che consiglierà un diverso tipo di pillola. Vi sono anche donne che si eccitano meno se sanno di non poter restare incinte. Molto più spesso, comunque, una contraccezione affidabile e che consenta la completa spontaneità del rapporto, come quella garantita dalla pillola, porta ad una sessualità di coppia più serena e meno inibita. Molte donne riferiscono di sentirsi più libere dall’ansia di rimanere incinta in un momento non ritenuto il più adatto.
 
Preservativo
 
NON È VERO CHE …
 
È “offensivo” per la donna
 Il fatto che sia il metodo più sicuro nella prevenzione dell’AIDS e delle infezioni sessualmente trasmesse, lo rende in alcune situazioni indispensabile.
 
IUD o spirale
 
NON È VERO CHE …
 
  La spirale rende sterili, se usata troppo a lungo
 

 
I fili di naylon in vagina danno fastidio
 
Sterilizzazione
 
NON È VERO CHE …
 
  Rende l’uomo meno virile
 

 
Fa diminuire il desiderio sessuale
 

 
Rende difficile la eiaculazione
 Semplicemente lo sperma diventa meno viscoso,
 più trasparente e diminuisce lievemente di volume