Scheda di approfondimento

fiogf49gjkf0d

Descrizione
Gli ormoni progestinici possono essere usati da soli a scopo contraccettivo, sia per via orale sia per mezzo di una spirale medicata.

La pillola contraccettiva progestinica contiene adeguate dosi di solo ormone progestinico che vanno assunte ogni giorno, senza interruzione, alla stessa ora, anche durante il flusso mestruale.

Efficacia
Efficacia contraccettiva elevata.
 
La pillola con solo progestinico ha un'efficacia contraccettiva elevata, sovrapponibile a quella della pillola classica estro-progestinica. A differenza di quest'ultima ha il vantaggio di poter essere utilizzata in determinate situazioni, come quella della donna in puerperio e in allattamento o della donna fumatrice che ha superato i 35-40 anni, per le quali la pillola classica è generalmente controindicata.
Perché la pillola progestinica svolga in pieno la sua efficacia, i criteri di assunzione (tutti i giorni senza interruzione alla stessa ora) devono essere rigorosamente rispettati. Alcuni farmaci possono ridurre l'efficacia di queste pillole, quindi se state assumendo qualche terapia farmacologica, parlatene con il vostro ginecologo.
La fertilità ritorna rapidamente al livello basale dopo l'interruzione della pillola progestinica.
 
Meccanismo
L'attività anticoncezionale di questa pillola si esercita soprattutto attraverso un triplice meccanismo:
 
·         modificando il muco cervicale che diventa molto scarso, spesso e poco penetrabile dagli spermatozoi, per tutta la durata del ciclo.
·         alterando l'epitelio ciliato delle tube di Falloppio (dove avviene normalmente la fecondazione) e riducendone la motilità.
·         rendendo molto sottile la mucosa dell'utero, l'endometrio, che diviene inadatta all'annidamento.
 
Le pillole progestiniche più recenti svolgono anche un'importante azione inibente sull'ovulazione.
 
Potenziali utilizzatrici
·         Puerpere e donne in allattamento.
·         Donne che hanno abortito.
·         Donne che non possono assumere ormoni estrogeni, ma desiderano utilizzare un contraccettivo orale.
·         Donne oltre i 35-40 anni, in buona salute, fumatrici, per le quali i contraccettivi estro-progestinici sono controindicati.
·         Donne meno giovani che sospendono la terapia con la pillola estroprogestinica.
·         Donne con flussi mestruali molto abbondanti.
·         Donne che soffrono di emicrania e vogliono una contraccezione orale.
·         Donne con storia personale di flebite o trombosi o storia familiare di tromboembolismo venoso.
·         Donne con diabete, ipertensione, iperlipidemia, fumatrici, che non vogliono o non possono utilizzare i dispositivi intrauterini (in queste donne, l'assunzione della pillola progestinica va controllata costantemente con il ginecologo).
 
Modo d’uso
·         L'inizio dell'assunzione dovrebbe coincidere con il primo giorno di un flusso mestruale. Se si inizia successivamente, è consigliabile associare il preservativo per 7 giorni
·         Postpartum e allattamento: appena si desidera riprendere i rapporti sessuali (generalmente non prima di 20-30 giorni)
·         Aborto: subito dopo
·         Cambio di contraccezione orale da combinata a progestinica: dovrebbe avvenire direttamente, senza l'inserimento di una pausa libera da ormoni.
 
Cambio da un'altra pillola progestinica
Senza interruzioni dall'assunzione della precedente (la prima pillola della nuova confezione va assunta il giorno successivo alla scelta, senza necessità di un secondo metodo contraccettivo).
 
Passaggio da un altro metodo
L'inizio può dipendere dal metodo precedente. È opportuno parlarne con il proprio ginecologo.
 
Vantaggi
·         Metodo efficace e affidabile.
·         Gestibile in modo autonomo dalla donna.
·         Nessuna interferenza con i rapporti sessuali (escludendo le perdite ematiche frequenti nei primi mesi).
·         Indicata durante il puerperio, l'allattamento, nella donna oltre i 35 anni di età e in caso di malattie importanti (vedi sotto) che rappresentano delle controindicazioni per l'assunzione della pillola combinata.
·         Non deve essere interrotta prima di un intervento chirurgico.
·         Rapido ritorno alla fertilità.
·         Non prevede alcuna preparazione od osservazione locale.

Svantaggi
·         Rigida disciplina di assunzione (tutti i giorni alla stessa ora, senza interruzioni). Se si hanno difficoltà a mantenerla può aumentare il rischio di gravidanza extrauterina.
·         Nessuna protezione verso le malattie sessualmente trasmesse e l'AIDS. In caso di rischio va associato un nuovo preservativo per ogni rapporto.
·         Alterazioni e irregolarità del ciclo.
·         Possibile comparsa nei primi mesi di lievi effetti collaterali (per esempio: tensione mammaria, nausea, acne, fluttuazioni di peso, senso di gonfiore), che generalmente scompaiono spontaneamente.
·         Alcuni farmaci possono interferire con l'efficacia della pillola progestinica (alcuni anticonvulsivanti, antitubercolari, antifungini e altri farmaci).
·         Controindicazione in gravidanza.
 
 
Tollerabilità
Il profilo di tollerabilità è generalmente buono. Il principale effetto collaterale è rappresentato da disturbi e irregolarità del ciclo mestruale: chiazze ematiche o sanguinamento tra una mestruazione e l'altra, riduzione del flusso mestruale fino all'amenorrea (assenza di flusso mestruale) che può verificarsi nel 10-20% delle donne. L'amenorrea, per alcune donne, non rappresenta uno svantaggio, ma un aspetto positivo che le esenta dai fastidi della mestruazione; per altre è fonte di ansia e rappresenta il motivo più frequente di interruzione del metodo (Speroff LL, Darney PD, LWW, 2004).
Possono comparire inizialmente anche altri effetti collaterali, che tendono a scomparire dopo i primi mesi dall'inizio dell'assunzione.
 
Benefici
·         Miglioramento della dismenorrea (dolore durante il ciclo).
·         Miglioramento della sintomatologia premestruale.
·         Riduzione della menorragia (flusso mestruale particolarmente abbondante).
·         Possibile protezione nei confronti del cancro all'endometrio.
 
Controindicazioni
·         Gravidanza.
·         Allergia ai progestinici.
·         Epatite virale, insufficienza epatica, ittero, cirrosi epatica, cancro al fegato.
·         Porfiria.
·         Recente cancro al seno.

Prescrizione
La pillola progestinica richiede la ricetta medica.
 
Parlane con il tuo ginecologo: è l'interlocutore più qualificato per suggerirti se la pillola progestinica è il metodo più indicato per te.