Lo sapevi che. . .

fiogf49gjkf0d

Van de Velde fu il primo a descrivere l'andamento bifasico della curva termica

Van de Velde, un ginecologo olandese, fu il primo nel 1927 a supporre che ci fosse un nesso tra l'andamento della temperatura corporea e la ciclicità della funzione dell'ovaio femminile.
 
Hillebrand è considerato il "padre del metodo della temperatura"
Padre Wilhelm Hillebrand insegnò per la prima volta la misurazione della temperatura basale allo scopo di regolare il concepimento nell'ambito del consultorio matrimoniale spirituale e fu quindi considerato il "padre del metodo della temperatura" in Germania.
 
La temperatura al risveglio è denominata "temperatura basale"
Si tratta della temperatura corporea a riposo. La temperatura al risveglio, misurata immediatamente dopo il risveglio dal riposo notturno, prima di mangiare, bere o di svolgere qualsiasi altra attività corporea, corrisponde al meglio alle condizioni del metabolismo basale di ciascuno di noi.
 
Il primo giorno di una mestruazione...
... E’ il primo giorno di un nuovo ciclo. Quando si usa un diagramma per la valutazione della temperatura basale, si inizia proprio registrando il primo giorno di un flusso mestruale (intendendosi fino alla mezzanotte). Se la mestruazione inizia anche a tarda sera, ma comunque entro la mezzanotte, va indicato nella tabella il giorno reale di inizio, senza aspettare il mattino successivo.
 
Prima dell'ovulazione la temperatura basale è più bassa
Durante la prima metà del ciclo, prima dell'ovulazione, la curva della temperatura basale al risveglio presenta un valore più basso, intorno ai 36.5-36.8 gradi centigradi; tale valore aumenta e si mantiene elevato (fase ipertermica) nella seconda metà del ciclo, fino all'inizio della mestruazione successiva.
 
È il progesterone il responsabile del rialzo termico
Dopo l'ovulazione il corpo luteo produce l'ormone progesterone che determina il caratteristico rialzo della temperatura basale della donna.
 
Il termometro di mercurio deve essere in perfette condizioni e va sempre lavato con acqua fredda
Con l'acqua calda il mercurio può incrinare il vetro.
 
Va sempre usato lo stesso termometro e la stessa via di misurazione della temperatura
Se dovete usare un termometro diverso per dimenticanza o per rottura, ricordatevi di registrare questo cambiamento sul diagramma mensile.
 
La misurazione per via rettale è la più precisa
Potete sdraiarvi sul fianco, con le ginocchia flesse, in modo da potere più facilmente inserire il bulbo del termometro nel retto. Nella fase di apprendimento il termometro va tenuto per circa 5 minuti, in seguito potranno essere sufficienti 3 minuti.
 
È importante non fumare mai prima di prendere la temperatura
Variazioni della mucosa della bocca possono influire sulla misurazione della temperatura, soprattutto nel caso di chi fuma.
 
Solitamente dopo un parto...
... Una fase di temperatura elevata più breve del normale precede la prima mestruazione vera.
 
Dopo un aborto...
... Occorre iniziare subito le misurazioni della temperatura. Nella fase immediatamente successiva a un aborto, infatti, è possibile rimanere nuovamente incinta.