E´ indicato per me?

fiogf49gjkf0d

 

Il coito interrotto, nonostante la bassa efficacia, continua ad essere un metodo ampiamente diffuso in Italia. Si tratta di un metodo semplice, maschile, alla portata di tutti e generalmente senza controindicazioni, ma che risulta spesso sgradito e frustrante per entrambi i partner perché interrompe bruscamente il rapporto, interferendo con il piacere e l'intensità dell'orgasmo.
 
Per sapere se è un metodo indicato per te, controlla se ti ritrovi in una delle situazioni riportate nell’elenco sottostante e leggi le indicazioni. In ogni caso parlane con il tuo ginecologo: il referente più adeguato per consigliarti e dirti se il coito interrotto è il metodo più adeguato alle tue esigenze individuali, alla tua salute e al tuo stile di vita.
 
Cerca le caratteristiche che ti corrispondono e leggi se il coito interrotto può essere indicato o meno per te e il tuo partner.
 
Sono un’adolescente »
Il coito interrotto NON è indicato.
Un adolescente può avere problemi di accettazione del metodo e, per inesperienza, un minore controllo sulla eiaculazione: le prime volte non è sempre facile capire quando è il momento giusto per ritrarre il pene e non è neanche sempre facile avere la volontà di farlo in un momento di totale coinvolgimento fisico ed emotivo. Per questo è consigliabile l'uso del preservativo che garantisce una maggiore protezione verso una gravidanza indesiderata e verso le malattie sessualmente trasmesse. Il preservativo maschile, se ben accettato da entrambi i partner, è un buon metodo contraccettivo (quando usato correttamente) per le adolescenti, la cui vita sessuale non ha ancora raggiunto la piena maturità e si limita spesso a rapporti saltuari; è innocuo e, cosa non indifferente, protegge dalle malattie sessualmente trasmesse, aspetto importante soprattutto se uno o entrambi i partner hanno rapporti anche con altri ragazzi/ragazze. Di contro, non bisogna sottovalutare il fatto che con questo metodo la ragazza affida al maschio la responsabilità della contraccezione.
Ricorda che hai a disposizione altri metodi contraccettivi di efficacia molto elevata, come i metodi ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) che hanno il vantaggio di essere gestibili direttamente da te e che non interferiscono minimamente sulla spontaneità del rapporto sessuale. Questi metodi non proteggono dalle malattie sessualmente trasmesse (MST) quindi, in caso di rischio di infezione, è importante associare l’uso del preservativo. La scelta contraccettiva è una scelta consapevole, che può essere determinante sul tuo futuro.
 
Ho rapporti occasionali, anche con partner diversi »
Il coito interrotto NON è indicato.
Pur essendo un metodo semplice e facilmente accessibile, richiede una notevole capacità di autocontrollo da parte del maschio e soprattutto non protegge dalle possibili malattie sessualmente trasmesse (MST) il cui rischio di contagio aumenta con il numero di partner. Per un rapporto sessuale protetto dalle MST è indispensabile utilizzare il preservativo, l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dall’HIV e dalle malattie sessualmente trasmesse.
Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale.
 
Ho rapporti con partner multipli »
Il coito interrotto NON è indicato.
Pur essendo un metodo semplice e facilmente accessibile, richiede una notevole capacità di autocontrollo da parte del maschio e soprattutto non protegge dalle possibili malattie sessualmente trasmesse (MST) il cui rischio di contagio aumenta con il numero di partner. Per un rapporto sessuale protetto dalle MST è indispensabile utilizzare il preservativo, l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dall’HIV e dalle malattie sessualmente trasmesse.
Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale.
 
Ho rapporti con una persona a rischio di MST »
Il coito interrotto NON è indicato.
Pur essendo un metodo semplice e facilmente accessibile, richiede una notevole capacità di autocontrollo da parte del maschio e soprattutto non protegge dalle possibili malattie sessualmente trasmesse (MST) il cui rischio di contagio aumenta con il numero di partner. Per un rapporto sessuale protetto dalle MST è indispensabile utilizzare il preservativo, l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dall’HIV e dalle malattie sessualmente trasmesse.
Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale.
 
Io e il mio compagno siamo molto affiatati sessualmente: comunichiamo molto anche quando facciamo l’amore »
Il coito interrotto può essere indicato.
E’ consigliabile per quanto riguarda la semplicità e l'accessibilità del metodo semplice, a discapito tuttavia dell'efficacia contraccettiva che è bassa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani). Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalla malattie sessualmente trasmesse (MST). Il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura verso le MST. Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale. I metodi naturali sono meno efficaci e più complicati da utilizzare.
 
Cerco un metodo semplice, che responsabilizzi il mio compagno »
Il coito interrotto può essere indicato.
E’ consigliabile per quanto riguarda la semplicità e l'accessibilità del metodo semplice, a discapito tuttavia dell'efficacia contraccettiva che è bassa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani). Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalla malattie sessualmente trasmesse (MST). Il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura verso le MST. Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale. I metodi naturali sono meno efficaci e più complicati da utilizzare.
 
Usiamo ogni tanto il coito interrotto quando non abbiamo a disposizione il preservativo »
Il coito interrotto può essere indicato.
E’ consigliabile per quanto riguarda la semplicità e l'accessibilità del metodo semplice, a discapito tuttavia dell'efficacia contraccettiva che è bassa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani). Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalla malattie sessualmente trasmesse (MST). Il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura verso le MST. Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale. I metodi naturali sono meno efficaci e più complicati da utilizzare.
 
Il mio partner possiede una notevole capacità di autocontrollo anche in situazioni di potente coinvolgimento emotivo e istintivo. Mi piace affidarmi a lui »
Il coito interrotto può essere indicato.
E’ consigliabile per quanto riguarda la semplicità e l'accessibilità del metodo semplice, a discapito tuttavia dell'efficacia contraccettiva che è bassa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani). Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalla malattie sessualmente trasmesse (MST). Il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura verso le MST. Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale. I metodi naturali sono meno efficaci e più complicati da utilizzare.
 
Anche se non siamo sposati, siamo una coppia sessualmente stabile e viviamo insieme un rapporto praticamente monogamo »
Il coito interrotto può essere indicato.
E’ consigliabile per quanto riguarda la semplicità e l'accessibilità del metodo semplice, a discapito tuttavia dell'efficacia contraccettiva che è bassa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani). Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalla malattie sessualmente trasmesse (MST). Il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura verso le MST. Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale. I metodi naturali sono meno efficaci e più complicati da utilizzare.
 
Siamo una coppia stabile, molto affiatata, entrambi siamo ben disposti ad accettare con la necessaria serenità l’elevato rischio di una gravidanza non desiderata »
Il coito interrotto può essere indicato.
E’ consigliabile per quanto riguarda la semplicità e l'accessibilità del metodo semplice, a discapito tuttavia dell'efficacia contraccettiva che è bassa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani). Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalla malattie sessualmente trasmesse (MST). Il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura verso le MST. Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale. I metodi naturali sono meno efficaci e più complicati da utilizzare.
 
Il coito interrotto non richiede medicazioni o scorte. A noi piace così »
Il coito interrotto può essere indicato.
E’ consigliabile per quanto riguarda la semplicità e l'accessibilità del metodo semplice, a discapito tuttavia dell'efficacia contraccettiva che è bassa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani). Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalla malattie sessualmente trasmesse (MST). Il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura verso le MST. Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale. I metodi naturali sono meno efficaci e più complicati da utilizzare.
 
Il mio compagno insiste, ma io non mi sento sicura con il coito interrotto »
Il coito interrotto NON è indicato.
Se da un lato rappresenta un metodo semplice e facilmente accessibile è importante ribadire che l’efficacia contraccettiva è scarsa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani), senza contare che non ti rende tranquilla e serena in una situazione che dovrebbe dare il massimo del piacere. Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalle malattie sessualmente trasmesse (MST). Il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura. Ti conviene insistere con il tuo compagno per trovare insieme un altro metodo più sicuro e che renda entrambi i partner soddisfatti della scelta. Di efficacia nettamente più elevata, ci sono i metodi ormonali e i dispositivi intrauterini che oltretutto hanno il vantaggio di poter essere gestiti da te e non hanno interferenze sul rapporto. Ricorda che la contraccezione è una scelta, non può essere affidata al caso. I metodi naturali sono meno efficaci e più complicati da utilizzare.
 
Sono cattolica praticante e voglio usare un metodo ammesso dalla Chiesa »
Il coito interrotto può essere indicato.
Tuttavia, occorre tenere presente che tra i metodi naturali, tutti ammessi dalla Chiesa Cattolica, ne esistono di molto più sicuri dal punto di vista contraccettivo come la misurazione della temperatura corporea, il metodo sintotermico , il rilievo del picco di LH, tutti metodi laboriosi, che implicano una buona familiarità e conoscenza dell proprio corpo, ma più efficaci – dal punto di vista - contraccettivo del coito interrotto.
 
Trovo tutti gli altri metodi contraccettivi inaccettabili »
Il coito interrotto può essere indicato.
E’ consigliabile per quanto riguarda la semplicità e l'accessibilità del metodo semplice, a discapito tuttavia dell'efficacia contraccettiva che è bassa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani). Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalla malattie sessualmente trasmesse (MST).
Hai a disposizione anche alcuni metodi naturali, che garantiscono, tuttavia, una minore efficacia contraccettiva e d implicano una buona dimestichezza con il proprio corpo ed una notevole motivazione all’uso. Comincia a rifletterci e ad informarti sul sito: la contraccezione è una scelta consapevole, che influenza il tuo futuro e non può essere presa per caso.
 
Io e il mio partner desideriamo una contraccezione molto efficace e reversibile. Siamo entrambi sani e senza rischi di infezioni »
Il coito interrotto NON è indicato.
Il coito interrotto può essere indicato.
E’ consigliabile per quanto riguarda la semplicità e l'accessibilità del metodo semplice, a discapito tuttavia dell'efficacia contraccettiva che è bassa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani). Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalla malattie sessualmente trasmesse (MST). Il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura verso le MST. Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale.
Hai a disposizione anche alcuni metodi naturali, che garantiscono, tuttavia, una minore efficacia contraccettiva e implicano una buona dimestichezza con il proprio corpo e una notevole motivazione all’uso. Comincia a rifletterci e ad informarti sul sito, poi chiedi consiglio al tuo ginecologo: la contraccezione è una scelta consapevole, che influenza il tuo futuro e non può essere presa per caso.
 
Cerco un metodo che possa gestire io come donna in piena autonomia »
Il coito interrotto NON è indicato.
Non è consigliabile, in questo caso, perché lascia la responsabilità della sicurezza del rapporto completamente nelle mani del partner. Tra l’altro necessita di esperienza, notevole autocontrollo e attenzione per capire quando è il momento di ritrarre il pene dalla vagina e lontano dai genitali della donna. Talvolta pur ritraendo il membro in tempo, alcune gocce di sperma possono essere entrate in vagina.
Il coito interrotto non protegge dalle malattie sessualmente trasmesse e può ridurre il piacere sessuale della donna e l'intensità dell'orgasmo dell'uomo, creando ansie durante e dopo il rapporto.
Ricorda che il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura verso le MST. Per garantire la massima efficacia contraccettiva possibile sono a disposizione metodi molto più sicuri come i metodi ormonali, i dispositivi intrauterini che hanno anche il vantaggio di essere gestiti completamente dalla donna. Hai a disposizione anche alcuni metodi naturali, che garantiscono, tuttavia, una minore efficacia contraccettiva e d implicano una buona dimestichezza con il proprio corpo ed una notevole motivazione all’uso. Comincia a rifletterci e ad informarti sul sito: la contraccezione è una scelta consapevole, che influenza il tuo futuro e non può essere presa per caso.
 
Cerco un metodo che mi protegga anche dal rischio di malattie sessualmente trasmesse (MST) »
Il coito interrotto NON è indicato.
Questo metodo non offre alcuna protezione dalle infezioni sessualmente trasmissibili. Per essere protetti occorre utilizzare il profilattico, l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona protezione dall’HIV e dalle malattie sessualmente trasmesse. Il profilattico può essere utilizzato in associazione ai metodi contraccettivi più sicuri, come i metodi ormonali e i dispositivi intrauterini, in grado di garantire la massima efficacia contraccettiva possibile.
 
Il mio partner ha l’HIV »
Il coito interrotto NON è indicato.
Questo metodo non offre alcuna protezione dall’infezione dell’HIV e/o da altre malattie sessualmente trasmissibili. Per essere protetti occorre utilizzare il profilattico, l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona protezione dalle MST. Il profilattico può essere utilizzato in associazione ai metodi contraccettivi più sicuri, come i metodi ormonali e i dispositivi intrauterini, in grado di garantire la massima efficacia contraccettiva possibile.
 
Cerco un metodo contraccettivo che mi protegga anche dalla vaginosi batterica »
Il coito interrotto NON è indicato.
Questo metodo non offre alcuna protezione dalle infezioni sessualmente trasmissibili. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dall’HIV e dalle malattie sessualmente trasmesse (MST) come la vaginosi batterica, che rappresenta la più comune causa di sintomi da infiammazione vaginale tra le donne in età fertile. Per saperne di più su questa infezione, vai al Centro MST della Città delle Donne.
Il profilattico può essere utilizzato in associazione ai metodi contraccettivi più sicuri, come i metodi ormonali e i dispositivi intrauterini, in grado di garantire la massima efficacia contraccettiva possibile.
 
Cerco un metodo contraccettivo che mi protegga anche dalla Candidiasi »
Il coito interrotto NON è indicato.
Questo metodo non offre alcuna protezione dalle infezioni sessualmente trasmissibili. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dall’HIV e dalle malattie sessualmente trasmesse (MST) come la Candidiasi, una delle MST più frequenti soprattutto tra i giovanissimi. Per saperne di più su questa infezione, vai al Centro MST della Città delle Donne.
Il profilattico può essere utilizzato in associazione ai metodi contraccettivi più sicuri, come i metodi ormonali e i dispositivi intrauterini, in grado di garantire la massima efficacia contraccettiva possibile.
 
Cerco un metodo contraccettivo che mi protegga anche dalla Gonorrea »
Il coito interrotto NON è indicato.
Questo metodo non offre alcuna protezione dalle infezioni sessualmente trasmissibili. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dall’HIV e dalle malattie sessualmente trasmesse (MST) come la Gonorrea che, secondo le ricerche più recenti sta aumentando soprattutto nell’Italia nordorientale.
Il profilattico può essere utilizzato in associazione ai metodi contraccettivi più sicuri, come i metodi ormonali e i dispositivi intrauterini, in grado di garantire la massima efficacia contraccettiva possibile.
 
Cerco un metodo contraccettivo che mi protegga anche dall’Herpes genitale »
Il coito interrotto NON è indicato.
Questo metodo non offre alcuna protezione dalle infezioni sessualmente trasmissibili. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dall’HIV e dalle malattie sessualmente trasmesse (MST) come l’Herpes genitale, una delle MST più frequenti, soprattutto nelle donne.
Il profilattico può essere utilizzato in associazione ai metodi contraccettivi più sicuri, come i metodi ormonali e i dispositivi intrauterini, in grado di garantire la massima efficacia contraccettiva possibile.
 
Cerco un metodo contraccettivo che mi protegga anche dal Trichomonas »
Il coito interrotto NON è indicato.
Questo metodo non offre alcuna protezione dalle infezioni sessualmente trasmissibili. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dall’HIV e dalle malattie sessualmente trasmesse (MST) come l’infezione da Trichomonas, che rappresenta una delle più frequenti malattie sessualmente trasmesse (MST).
Il profilattico può essere utilizzato in associazione ai metodi contraccettivi più sicuri, come i metodi ormonali e i dispositivi intrauterini, in grado di garantire la massima efficacia contraccettiva possibile.
 
Ho il sospetto che il mio partner abbia rapporti sessuali con altre persone »
Il coito interrotto NON è indicato.
Questo metodo non offre alcuna protezione dalle infezioni sessualmente trasmissibili. Per essere protetti occorre utilizzare il profilattico, l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona protezione dall’HIV e dalle malattie sessualmente trasmesse (MST).
Il profilattico può essere utilizzato in associazione ai metodi contraccettivi più sicuri, come i metodi ormonali e i dispositivi intrauterini, in grado di garantire la massima efficacia contraccettiva possibile.
 
Voglio un metodo di lunga durata, discreto, gestibile completamente da me »
Il coito interrotto NON è indicato.
Sicuramente tra i metodi ormonali, i dispositivi intrauterini, i metodi naturali c’è il metodo che fa per te.
 
Voglio un metodo che non interferisca in alcun modo con la spontaneità del rapporto »
Il coito interrotto NON è indicato.
Da un lato, necessita di esperienza e attenzione per capire quando è il momento di ritrarre il pene dalla vagina e lontano dai genitali della donna. Dall’altro può ridurre il piacere sessuale della donna e l'intensità dell'orgasmo dell'uomo, creando ansie durante e dopo. Tende ad amplificare lo stress in un rapporto che dovrebbe essere tutt'altro che stressante. Alcune coppie affermano che incoraggia la sensazione di "Essere spettatori di se stessi". Riduce l'affinità di coppia durante il rapporto.
 
La mia relazione è solo all’inizio, non conosco ancora bene il mio partner »
Il coito interrotto NON è indicato.
Questo metodo non offre alcuna protezione dalle infezioni sessualmente trasmissibili. Per essere protetti occorre utilizzare il profilattico, l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona protezione dall’HIV e dalle malattie sessualmente trasmesse (MST).
Il profilattico può essere utilizzato in associazione ai metodi contraccettivi più sicuri, come i metodi ormonali e i dispositivi intrauterini, in grado di garantire la massima efficacia contraccettiva possibile.
 
Ho partorito da poco »
Il coito interrotto può essere indicato
E’ consigliabile per quanto riguarda la semplicità e l'accessibilità del metodo semplice, a discapito tuttavia dell'efficacia contraccettiva che è bassa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani). Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalla malattie sessualmente trasmesse (MST). Il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura verso le MST. Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale. I metodi naturali sono meno efficaci e più complicati da utilizzare.
Comincia a rifletterci e ad informarti sul sito per essere preparata a prendere una decisione consapevole anche sulla contraccezione futura.
 
Sto allattando mio figlio »
Il coito interrotto può essere indicato come metodo temporaneo in questo periodo per quanto riguarda la semplicità e l’accessibilità a discapito, tuttavia, dell’efficacia contraccettiva che è bassa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani). Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalle malattie sessualmente trasmesse (MST). Il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura verso le MST.
In corso di allattamento può essere indicata la pillola di solo progestinico, dietro consiglio del tuo ginecologo.
 
Ho abortito »
Il coito interrotto può essere indicato.
E’ consigliabile come metodo temporaneo in un simile periodo, per quanto riguarda la semplicità e l'accessibilità del metodo semplice, a discapito tuttavia dell'efficacia contraccettiva che è bassa (gli insuccessi sono molti soprattutto tra i giovani). Da sottolineare, inoltre, che il coito interrotto non protegge dalla malattie sessualmente trasmesse (MST). Il preservativo è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, può offrire una buona copertura verso le MST. Per avere la massima efficacia contraccettiva possibile, i metodi più indicati sono quelli ormonali (pillola estroprogestinica, cerotto e anello) o i dispositivi intrauterini, che hanno il vantaggio di essere gestiti dalla donna e che non influenzano la spontaneità e l’intesa del rapporto sessuale. I metodi naturali sono meno efficaci e più complicati da utilizzare.
Comincia a rifletterci e a informarti sul sito per essere preparata a prendere una decisione consapevole anche sulla contraccezione futura.
 
Il mio partner ha problemi nel mantenere l’erezione »
Il coito interrotto è controindicato.
Richiede infatti un notevole autocontrollo da parte dell’uomo.
È importante parlarne con l’andrologo o con il sessuologo che illustreranno le numerose possibilità contraccettive disponibili. I metodi ormonali e dispositivi intrauterini offrono la massima efficacia contraccettiva possibile e hanno anche il vantaggio di essere gestiti completamente dalla donna e di non interferire con il piacere e la serenità del rapporto.
Hai a disposizione anche alcuni metodi naturali, che garantiscono, tuttavia, una minore efficacia contraccettiva ed implicano una buona dimestichezza con il proprio corpo e le sue parti intime ed una notevole motivazione all’uso.
Comincia a rifletterci e ad informarti sul sito: la contraccezione è una scelta consapevole, che influenza il tuo futuro e non può essere presa per caso.
 
Il mio partner soffre di eiaculazione precoce »
Il coito interrotto è controindicato.
Richiede infatti un notevole autocontrollo da parte dell’uomo.
È importante parlarne con l’andrologo o con il sessuologo che illustreranno le numerose possibilità contraccettive disponibili.
I metodi ormonali e dispositivi intrauterini offrono la massima efficacia contraccettiva possibile e hanno anche il vantaggio di essere gestiti completamente dalla donna e di non interferire con il piacere e la serenità del rapporto.
Hai a disposizione anche alcuni metodi naturali, che garantiscono, tuttavia, una minore efficacia contraccettiva ed implicano una buona dimestichezza con il proprio