Il mare è femmina

fiogf49gjkf0d

 


Il mare è uno straordinario alleato della salute e della bellezza femminile: la talassoterapia ne sfrutta tutti i benefici (thalassa in greco significa mare). Utilizza le sue componenti (acqua, alghe, iodio, ecc.) per i trattamenti estetici e di benessere. I principali benefici sono: la tonificazione dei tessuti, il rallentamento dell’invecchiamento della pelle, la riduzione dell’adipe localizzato e della cellulite. Inoltre, stimola la circolazione sanguigna, migliora le funzioni respiratorie, i dolori reumatici e muscolari e possiede un elevato potere antistress.
L’acqua marina contiene magnesio, zinco, sodio, potassio, rame, ferro, bromo, calcio, fosforo e iodio: è quindi una ricchissima fonte naturale di sali minerali e oligoelementi essenziali biodisponibili, cioè direttamente assimilabili dall’organismo umano. Anche le alghe ne sono ricche e possono essere utilizzate per attivare il metabolismo cellulare e la microcircolazione, oltre che per ricavare trattamenti cosmetici con funzioni snellenti, riequilibranti e anticellulite. Esistono kit e linee beauty a base delle componenti naturali marine (sali, alghe e fanghi), che possono essere utilizza ti a casa propria. Una semplice soluzione è il bagno con sale iodato, con una forte azione drenante: è sufficiente riempire la vasca con acqua a temperatura non troppo alta, aggiungere 2 kg di sale grosso iodato e rimanere immerse per 20 minuti.
Fra i prodotti più pregiati del mare non si può dimenticare il pesce, soprattutto quello azzurro. Comprende specie come alici, sardine, sgombri, acciughe, ecc. molto abbondanti nei nostri mari, con quindi un ottimo rapporto qualità/prezzo. La loro caratteristica principale è la presenza di grandi quantità di omega 3. Le alici contengono inoltre selenio, fosforo e iodio in abbondanza, e abbastanza vitamina E e B. Il pesce è uno dei cardini della dieta mediterranea, considerata il miglior regime alimentare per mantenere salute e linea.
 
 
 
Un bene prezioso
È importante concedersi ogni tanto pause di relax con un bel bagno caldo ma attenzione a non abusarne: il consumo idrico, rispetto alla doccia, è molto superiore. Esistono inoltre dispositivi che permettono di consumare meno come i riduttori di flusso (o aeratori) da inserire nei rubinetti. Le buone abitudini restano la prima regola per un utilizzo responsabile di questo bene destinato a diventare sempre più prezioso. In seguito al riscaldamento globale, la sua disponibilità si sta esaurendo, i ghiacciai si stanno ritirando, c’è più vapore acqueo in atmosfera, le precipitazioni sono più irregolari, la superficie terrestre classificata “molto arida” è raddoppiata dagli anni ’70 ad oggi.
 
Acqua dolce acqua
L’acqua rappresenta un elemento fondamentale per la salute ed il benessere del corpo e va spesso reintegrata perché ne perdiamo continuamente con le attività quotidiane (respirare, camminare, ecc.). L’esercizio fisico e l’aumento della temperatura incrementano il dispendio d’acqua e quindi il fabbisogno di liquidi. La disidratazione può causare cefalea, stanchezza e difficoltà di concentrazione: quindi attenzione a bere in abbondanza anche quando studi, sei al lavoro o al pc.
Bere è inoltre uno dei modi più efficaci di contrastare la cellulite, cui tutte le donne, durante l’età fertile, sono più o meno predisposte poiché gli estrogeni rallentano la circolazione dei liquidi tra una cellula adiposa e l’altra.
 
Consigli per la salute
• Bevi almeno 1,5 litri di acqua al giorno.
• Modera il consumo di bevande gassate.
• Cerca di nuotare almeno due volte alla settimana.