I benefici di un buon sonno

fiogf49gjkf0d

 

Dormire fa sognare. Il sonno apre le porte dei sogni e delle emozioni più recondite. Non solo: recenti scoperte parlano del sogno come di una sorta di "spazzino" del cervello, che libera le strutture cerebrali da pensieri che ne ostacolano il buon funzionamento.
 
La salute ringrazia. Se si dorme bene il cervello sincronizza meglio i parametri essenziali per la salute come la pressione arteriosa, la frequenza cardiaca, la temperatura corporea, il ritmo sonno-veglia, i bioritmi ormonali e, nella donna in età fertile, regola anche il funzionamento del sistema endocrino.
 
Il sonno aiuta a sorridere. Il buon sonno svolge un’azione stabilizzatrice nella regolazione del tono dell’umore, migliorandolo e riducendo i livelli d’ansia e di irritabilità.
 
Tiene allenata la mente. Una buona dormita aiuta a ricordare meglio: trasforma infatti le tracce di memoria a breve termine in tracce a lungo termine, garantendo così l’integrità dei processi mentali.
 
Tiene lontane le malattie. Dormire bene rinforza il sistema immunitario e fa “da scudo” alle malattie. Al contrario, se si dorme poco si alterano i livelli notturni di melatonina (una sostanza che l'organismo stesso produce per regolare i ritmi sonno-veglia) e degli ormoni riproduttivi e questo aumenta la possibilità di contrarre di malattie correlate agli ormoni stessi, come per esempio il carcinoma della mammella. Secondo studi recenti, il rischio oncologico riguarda soprattutto le persone impegnate nel lavoro notturno e/o a turni, un tipo di occupazione che può alterare il ritmo circadiano dell'esposizione alle ore di luce e quindi anche il ritmo del sonno. La riduzione della produzione di melatonina sarebbe quindi associata ad alterazioni dei principali ormoni che stimolano poi la produzione di estrogeni, androgeni e progesterone da parte dell’ovaio, con possibili ripercussioni anche sulla biologia dei tumori ormonodipendenti. Tuttavia, sono necessari studi più rigorosi per confermare il possibile rapporto tra alterazione dei ritmi del sonno e aumentata vulnerabilità ai tumori.
 
Dormire ti fa bella. Il riposo fa bene anche alla bellezza. Durante il sonno, i pori sono leggermente più dilatati, la pelle è più rilassata, e, in generale, meglio disposta a ricevere i benefici dei trattamenti cosmetici. Ecco perché si consiglia di effettuare i trattamenti di bellezza (impacchi, maschere, creme) prima di coricarsi. Al risveglio, oltre a sentirsi riposate, si avrà una pelle più fresca e luminosa!