La dieta per lo sport

fiogf49gjkf0d

 

 
Chi fa esercizio fisico deve sapersi alimentare bene e adeguatamente: questo gli permetterà anche di trarre evidenti vantaggi per la propria salute. Le regole dietetiche di base che valgono per lo sportivo, valgono anche per lo studente impegnato a scuola, per il manager, il professionista o l’operaio che devono affrontare una giornata di lavoro.
 
La prima colazione
La colazione è un pasto molto importante per il nostro benessere, vale veramente la pena di dedicargli del tempo. Innanzitutto, deve fornire un apporto calorico sufficiente per affrontare gli impegni della mattinata e deve permettere di fare un carico di energia che possa tornare utile lungo tutta la giornata, certo senza appesantirsi troppo. Qualche fetta biscottata o pane tostato con marmellata e miele, ogni tanto un uovo, frutta o cereali con latte, una bevanda calda possono rappresentare un modo adeguato per iniziare bene la giornata. E’ consigliabile svegliarsi qualche minuto prima per fare una sana colazione, piuttosto che dormire qualche minuto in più, e dover saltare la colazione.
 
Il pranzo
A pranzo è opportuno limitare l’apporto calorico. Per chi utilizza l’intervallo di pranzo per allenarsi, il consiglio è di fare un piccolo spuntino a metà mattina, per rimandare il pranzo, anche questo limitato ad uno spuntino, dopo il termine dell’attività fisica. Affrontare l’esercizio fisico o uno sport, con lo stomaco pieno può creare qualche problema. Inutile, invece, è l’apporto di proteine con il pasto che precede l’attività fisica; credere che mangiando una bistecca, poco prima di fare sport, si acquisti forza non ha alcun supporto scientifico. La carne prolunga, anzi, i tempi di digestione, rendendo difficile l’assorbimento di altre sostanze di più pronto impiego. Per lo stesso motivo sono da evitare, prima di fare sport, i fritti e i grassi in generale (che andrebbero sempre limitati).
 
La cena
La cena deve essere completa, ma leggera e senza esagerare con le quantità, con un primo di pasta o riso e un secondo di carne o formaggio. E’ il momento di rifornire l’organismo anche di quella quota proteica e lipidica di cui abbisogna.